Variabili fiscali nella pianificazione dei gruppi multinazionali

Variabili fiscali nella pianificazione dei gruppi multinazionali
Dettagli del corso
Il seminario è dedicato alla analisi delle principali tematiche di fiscalità internazionale di maggiore interesse per i gruppi multinazionali nel momento in cui si trovano ad operare – in fase di prima internazionalizzazione oppure di successiva espansione – su mercati e giurisdizioni estere. Le tematiche oggetto di approfondimento saranno il transfer pricing, la stabile organizzazione, l’esterovestizione e la disciplina afferente le c.d. Controlled Foreign Companies (CFC). Si tratta, dunque, di fattispecie strategiche nell’ambito della pianificazione delle operazioni di portata sovranazionale, dove aspetti operativi (ad esempio, quelli più vicini al transfer pricing) e caratterizzazioni fiscali (tematiche generalmente afferenti al concetto di residenza) si intersecano e si condizionano reciprocamente. Il seminario vuole, dunque, essere un momento di aggiornamento ed approfondimento su aspetti di cruciale importanza per tutti i gruppi multinazionali, indipendentemente dalla loro dimensione e settore di attività. Il programma è pertanto indirizzato sia a coloro che sono in procinto di pianificare la propria espansione verso territori esteri sia a coloro che sono in fase di revisione del modello di business.

PROGRAMMA DIDATTICO:

A. Il Transfer Pricing

  • Il principio di libera concorrenza nel contesto internazionale: le Transfer Pricing Guidelines OCSE ed il Practical Manual on Transfer Pricing delle Nazioni Unite
  • Le disposizioni domestiche: l’art. 110, co. 7 del TUIR ed il Decreto Ministeriale del 14 maggio 2018
  • Il Provvedimento del 29.09.2010: gli oneri documentali e la penalty protection
  • Le verifiche fiscali e la recente giurisprudenza domestica

B. La stabile organizzazione

  • La stabile organizzazione ed il contesto normativo di riferimento: l’art. 162 del TUIR
  • L’OCSE: il Progetto BEPS, l’Action 7 ed il Multilateral Instrument
  • La branch exemption  e l’art. 168-ter del TUIR: aspetti fiscali e impatti operativi
  • La principale giurisprudenza italiana

C. La c.d. esterovestizione

  • Società e residenza fiscale: l’art. 73 del TUIR e le convenzioni bilaterali contro le doppie imposizioni
  • Recenti sviluppi di contrasto alle pratiche elusive: il Modello OCSE ed il Progetto BEPS, il Multilateral Instrument e l’implementazione delle direttive comunitarie ATAD
  • Le verifiche fiscali e l’accertamento della residenza
  • Prassi domestica e principale giurisprudenza

D. La disciplina delle Controlled Foreign Companies (CFC)

  • Contesto generale ed evoluzione della normativa di riferimento: l’art. 167 del TUIR ed il recepimento delle direttive comunitarie ATAD
  • La definizione di soggetti controllati ed i passive income
  • Il tax rate e le modalità di calcolo
  • Aspetti operativi: i redditi da CFC nel modello UNICO ed il credito per le imposte pagate all’estero. Indicazioni per la predisposizione dell’interpello disapplicativo

GIAN LUCA NIEDDU – Dottore commercialista in Milano, Responsabile del Team “Transfer Pricing & Tax Value Chain” presso lo Studio “Hager & Partners”; è consulente e relatore specialista in relazione a tematiche di transfer pricing e fiscalità internazionale in genere, processi di internazionalizzazione di impresa e strategie di valorizzazione degli intangibili aziendali

GIANFRANCO DOLCI – Dottore commercialista in Milano, Transfer Pricing Specialist del Team “Transfer Pricing & Tax Value Chain” presso lo Studio “Hager & Partners”; è consulente in materia di transfer pricing e fiscalità internazionale in genere, processi di internazionalizzazione di impresa e strategie di valorizzazione degli intangibili aziendali

CFO, responsabili amministrativi, responsabili bilancio consolidato di gruppo, tax manager

Il corso si divide in due lezioni.

 

ORARI DELLE LEZIONI

Ore 9:00  Avvio lezione

Ore 9:00 – 11:00  Formazione

Ore 11:00-11:15  Pausa

Ore 11:15 – 13:00  Formazione

Ore 13:00  Conclusione lezione

 

Il corso sarà trasmesso via Microsoft Teams, con la possibilità di partecipare via web o app con l’utilizzo di pc o smartphone.

I partecipanti iscritti riceveranno tutte le istruzioni di partecipazione e le slide del docente il giorno prima del corso.

zioni di partecipazione e le slide del docente il giorno prima del corso.

  • Pc o smartphone
  • Buona connessione internet
  • Microfono (per eventuali domande che potrebbero comunque essere effettuate via live chat) e webcam
Davide Inclimona
Service Manager Formazione Business Skills
Stefano Colognesi
Service Manager Formazione Business Skills

Realizza questo corso nella tua azienda

Oppure contatta il service manager

Contatta il service manager
di riferimento

Davide Inclimona
Service Manager Formazione Business Skills