L’adozione del modello organizzativo 231/01 e gli adempimenti Privacy: due servizi “chiave” per la compliance aziendale anche durante l’emergenza sanitaria

27-07-2020
L’adozione del modello organizzativo 231/01 e gli adempimenti Privacy: due servizi “chiave” per la compliance aziendale anche durante l’emergenza sanitaria

Il business dell’impresa si svolge in un contesto ricco di leggi, regolamentazioni e prassi applicative sempre più complesse, con aggiornamenti praticamente quotidiani. Inoltre, l’emergenza Covid-19 ha imposto alle aziende di adattare la propria struttura organizzativa e di modificare le modalità di gestione delle prestazioni lavorative al fine di garantire la tutela della salute dei propri lavoratori.

In questo contesto il team di Assolombarda Servizi ha individuato due servizi chiave per la compliance aziendale: la messa a norma D.lgs 231 e gli adempimenti Privacy. 

Messa a norma D.lgs 231

La normativa contenuta all’interno del D.lgs 231/2001, relativa alla responsabilità amministrativa degli enti sta ricoprendo per le aziende un ruolo di sempre maggiore importanza. Soprattutto considerando, l’aumento dei cosiddetti “reati presupposto” che fa scattare la responsabilità amministrativa della società e gli ultimi accadimenti legati all’emergenza sanitaria con il loro inevitabile impatto sull’implementazione e aggiornamento del Modello organizzativo.

Perché adottare un Modello Organizzativo 231?

Adottare il modello 231 costituisce per le aziende un importante strumento non solo per garantire efficienza aziendale, ma anche per prevenire eventuali rischi e sanzioni. Infatti, l’azienda non è passibile di condanna se dimostra di aver adottato un efficace Modello di prevenzione dei reati. In particolare, alla luce degli accadimenti legati al Covid-19, l’adozione di un modello organizzativo aggiornato e implementato con specifici protocolli anti-contagio, rappresenta certamente una best practice per affrontare l’emergenza.

Cosa fa Assolombarda Servizi per la tua azienda?

  • identifica i rischi effettivi in relazione ai reati che possono essere commessi, in modo da valutare l’adozione (o meno) del Modello 231;
  • progetta un sistema di controllo preventivo, realizzato attraverso la costruzione di un Modello Organizzativo adeguato;
  • definisce un codice etico ed eventuali protocolli utilizzando il nostro supporto nella redazione del documento che descrive il Modello Organizzativo adottato;
  • svolge attività di supporto all’Organismo di Vigilanza, che dovrà garantire i controlli sull’efficacia, sull’adeguatezza e sull’applicazione e rispetto del Modello;
  • supporta nella comunicazione a tutto il personalele caratteristiche del Modello Organizzativo adottato attraverso una formazione su misura.

Privacy

Il nostro servizio Privacy offre un supporto per l’adeguamento, la gestione e la manutenzione del sistema privacy delle aziende, in particolar modo alla luce del Regolamento generale sulla protezione dei dati (UE) 679/2016.

A partire dall’entrata in vigore del Regolamento generale sulla protezione dei dati (UE) 679/2016 (GDPR), che ha sostituito una larga parte del Codice privacy, il sistema di controlli effettuati dalle autorità competenti è stato nettamente intensificato.

L’emergenza Covid-19 ha, inoltre, fatto emergere l’esigenza di una riorganizzazione della privacy in azienda, dovuta al nuovo e mutato contesto economico e sociale che comporta considerevoli ricadute in tema di trattamento dei dati personali nei luoghi di lavoro. In particolare, l’attuale emergenza ha portato alla raccolta e al trattamento di un numero significativo di dati c. d. “particolari” e con essi la collegata necessità di applicazione dei principi legati al rispetto della privacy dei dipendenti. È necessario, quindi, che i datori di lavoro si trovino a richiedere ai propri dipendenti questi dati, con particolare riferimento ai dati sanitari, nel completo rispetto della normativa privacy.

L’approccio di Assolombarda Servizi è quello di offrire tempestivamente un servizio, sia in ambito 231 che in ambito privacy, che permetta alle aziende di verificare, partendo dal business aziendale e, quindi, dalle norme “applicabili”, se, come e dove integrare il sistema di compliance aziendale con misure aggiuntive.

Per maggiori informazioni:

GIANLUCA MANZO
Referente di Team Compliance, Risorse Umane e Sviluppo organizzativo
Tel: 02 58370 659 Cell: 340 3691 825
MIRIAM BARCELLA
Service Manager Compliance aziendale
Tel: 02 58370 823