Nuove risorse economiche per lo Smart Working da Regione Lombardia

Nuove risorse economiche per lo Smart Working da Regione Lombardia

Regione Lombardia, con il nuovo decreto n. 13941 del 17 novembre 2020, ha messo a disposizione delle aziende 1.122.500 euro per l’acquisto dei beni e servizi funzionali al progetto di implementazione dello Smart Working all’interno delle politiche aziendali.

Cosa si può ottenere grazie al bando? 

Il bando supporta le imprese beneficiarie attraverso l’acquisto di beni e servizi per implementare lo Smart Working in azienda, con servizi quali:

  • analisi organizzativa e dei processi interni;
  • supporto nella stesura della policy aziendale;
  • definizione di un piano di Smart Working (incluso il regolamento aziendale e documentazione specifica);
  • messa a punto delle tecnologie digitali più idonee alla realizzazione del progetto (es. strutturazione di processi di dematerializzazione, realizzazione di strumenti di social collaboration, utilizzo di devices, ecc.);
  • consulenza giuslavoristica
  • formazione dei dipendenti coinvolti nel progetto sul cambiamento organizzativo e gli aspetti di Salute e Sicurezza
  • eventuale supporto per la ridefinizione dei lay – out fisici
  • avvio e monitoraggio del progetto pilota

Ci sono costi da sostenere per l’azienda?

Le aziende beneficiarie del Bando non dovranno sostenere alcun costo per le attività previste dal bando.  Assolombarda Servizi Spa, in qualità di Ente accreditato da Regione Lombardia ad operare sul bando Smart Working, verrebbe direttamente rimborsata per i servizi erogati.

Il nostro Team multidisciplinare è a disposizione per supportare le imprese che intendono sviluppare dei piani di Smart Working. Contattaci per avere una consulenza riservata alle esigenze specifiche della tua impresa.

Contatta il service manager
di riferimento

Marianna Tritto
Service manager Formazione in Azienda, Smartworking, INAIL, Welfare